Vini di Spagna
Rioja

RIOJA D.O.P.

Questa zona di produzione, che forma parte della depressione dell'Ebro, comprende gran parte della provincia della Rioja, la parte meridionale della provincia di Alava ed alcuni comuni del Sud della provincia di Navarra.

I fattori naturali, soprattutto il clima ed il suolo, hanno determinato la divisione della Rioja in tre sottozone:

Rioja Alta: con un clima continentale moderato, influenzato dal Mar Cantabrico, il vigneto si estende su terreni argilloso calcarei, dalla topografia dolce. Si distingue la qualità Tempranillo, che fornisce vini rossi equilibrati, di un attraente color rubino, un elegante aroma, stabili e particolarmente indicati per l'invecchiamento.

Rioja Bassa: il clima e la natura fertile del terreno, rendono possibili delle buone raccolte, con uve perfettamente mature. Il clima più secco, di influenza mediterranea ed il suolo argilloso e ferroso, favoriscono i rossi di Garnacha, vini franchi, aromatici e poco acidi.

Rioja Alavesa: sono terre accidentate, calcaree, particolarmente adatte alla coltivazione della vite; le estati sono corte e gli inverni temperati, con qualche gelata ma con poche nevicate. Il vigneto è orientato a Sud, protetto dalla Sierra della Cantabria. Questa zona produce vini rossi con il vitigno Tempranillo che sia giovani, che sottoposti ad invecchiamento, raggiungono elevati livelli di qualità.

Sulla base del Tempranillo, con piccole e saggiamente studiate proporzioni di Garnacha, Mazuelo e Graciano, si elaborano i grandi vini di Crianza, Reserva e Gran Reserva della Rioja, vini paragonabili per la loro qualità, ai più rinomati al mondo.

Non dobbiamo però dimenticare i vini bianchi giovani e quelli invecchiati, di notevole qualità, che costituiscono uno dei più distinti esempi del panorama vinicolo.